Migliori materassi singoli in lattice di Ottobre, 2021: prodotti, modelli, recensioni e costo

Il materasso in lattice è uno delle tipologie più apprezzate da chi ama particolarmente la comodità e soprattutto riposare e dormire su superfici che risultino soffici e accoglienti. Questi modelli di materasso sono nati prima di quelli realizzati in Memory Foam. Sono stati dunque, i primi modelli alternativi al classico materasso a molle. Quando si sceglie di acquistare un materasso è bene optare sempre per il lattice, poiché, stando ad alcuni studi medici, è fondamentale per il benessere ortopedico della schiena. E’ risaputo, infatti, che tempo fa per ottenere benefici a questo tipo di problematica, i materassi che venivano considerato migliori erano proprio quelli più rigidi. Riuscivano ad offrire, infatti, un adeguato supporto alla schiena e in generale alla colonna vertebrale.

In seguito hanno cominciato a circolare nel mondo del mercato i materassi in lattice e quelli in poliuretano espanso. Quest’ultimi sono ugualmente morbidi e accoglienti, ma sono realizzati con tecniche particolari. Nonostante ciò supportano la schiena in maniera differente, ma fornendo pur sempre dei benefici. Inizialmente acquistare un materasso in lattice era ritenuto un lusso per soli ricchi. Erano pochi infatti, coloro che se lo potevano permettere. Dopo qualche anno il lattice si è diffuso regolarmente e soprattutto in maniera molto rapida. Sempre più case produttrici hanno cominciato a farne uso e oggi è uno dei materiali più scelti quando si decide di acquistare un nuovo materasso.

Cos’è il lattice?

Innanzitutto va chiarito che il lattice è un materiale del tutto naturale, nato da una pianta, l’Hevea Brasiliensis. La resina formata da quest’albero è formata perlopiù da gomma naturale e acqua. Questa pianta molto particolare, per la difesa contro gli animali che la minacciavano, ha dovuto creare naturalmente il lattice. Quest’ultimo consiste in una sostanza bianca, con una consistenza collosa, che risulta nociva per animali e soprattutto insetti. C’è da dire che anche l’uomo può essere allergico a questa sostanza, in tal caso bisogna fare molta attenzione quando si sceglie di acquistare un materasso realizzato con questo materiale. Con un albero di gomma si possono ottenere fino a circa 2 kg di lattice ogni anno.

Ovviamente quando si realizzano i materassi questo lattice naturale derivante dalla specifica pianta viene lavorato, spesso si utilizza anche solo la schiuma di lattice. Ciò vuol dire che alla comune sostanza naturale si aggiunge anche dell’aria o eventualmente del lattice sintetico. In seguito al composto si possono aggiungere anche altri materiali, come gli agenti stabilizzanti, che forniscono alla schiuma una consistenza solida. Dunque, non esistono materassi formati solo in lattice puro. Il composto, come già accennato, viene lavorato e unito ad altre sostanze. In genere è proprio la lastra ad essere formata maggiormente con lattice. Il processo attraverso il quale si rende il lattice naturale un composto più artificiale è del tutto ecosostenibile ed è utile per creare un materasso pratico, comodo e confortevole.

I tipi di materasso in lattice

Nel mondo del commercio esistono tante tipologie di materasso in lattice. La differenza consiste soprattutto per la quantità del lattice presente, per la loro struttura e anche per la qualità.  I tipi di materasso in lattice possono essere:

  • materassi in lattice naturale
  • materassi in lattice sintetico
  • materassi in lattice misto o ibrido

I materassi realizzati con lattice naturale sono composti con una buona quantità di lattice. Presentano una quantità di additivi molto bassa. Questi materassi sono i migliori dal punto di vista della qualità, ma sono anche i più costosi. Sono molto elastici, adattabili e confortabili. I materassi realizzati con lattice sintetico, invece, sono realizzati con una sostanza sintetica, appunto. Dal punto di vista del prezzo sono decisamente meno costosi rispetto a quelli realizzati in lattice naturale e anche la qualità risulterà essere decisamente inferiore. Proprio per questo sono decisamente meno elastici e più rigidi.

I materassi realizzati con lattice misto o ibrido presentano un po’ di lattice naturale e un po’ di lattice sintetico. Sono rigidi, morbidi ed elastici al tempo stesso. Sono anche abbastanza resistenti e duraturi. Anche per quanto riguarda i prezzi si può affermare che non sono né troppo alti, né estremamente bassi. Sono infatti più costosi dei modelli solo sintetici, ma meno costosi di quelli realizzati con solo lattice naturale.

Come scegliere il materasso in lattice

La scelta di un materasso in lattice può risultare difficile, anche perché ciascuno di essi si adatta ad uno specifico corpo. In vendita esistono anche dei modelli versatili, ma le persone possono voler dormire nei modi più diversi. Se però ci si vuole assicurare di comprare un materasso in lattice di qualità, bisogna considerare alcuni fattori importanti:

  • la quantità e la qualità
  • lo spessore
  • la portata
  • il costo generale del materasso

Le misure di un materasso in lattice

Quando si sceglie di acquistare un materasso bisogna stare attenti innanzitutto alle dimensioni. Infatti questo fattore risulta indispensabile per garantire un riposo ottimale. La misura varia in base al numero di persone che devono utilizzarlo, dalla loro altezza e dalla loro corporatura. Per riuscire a dormire bene la dimensione del materasso deve essere adeguata a stendere le gambe e le braccia bene, senza dover per forza arrivare ai bordi. Proprio per questo il materasso dovrebbe avere una larghezza di 20-30 cm in più rispetto alla propria struttura corporea.

La rigidità e lo spessore del materasso in lattice

Come già sostenuto precedentemente, il peso del corpo deve essere sorretto bene dal materasso. Inoltre deve essere abbastanza rigido per fornire sostegno, ma non deve neanche risultare troppo scomodo. E’ molto importante che rispetti la naturale curvatura della colonna vertebrale. Non è vero che un materasso troppo duro sia utile per la schiena, anzi, la durezza in questione è da tenere in considerazione in base al gusto personale di chi sceglie il materasso e soprattutto tenendo conto del peso.

La scelta di un materasso in lattice, due fattori fondamentali: le abitudini e il peso

La scelta inoltre deve ricadere anche in base alle proprie abitudini. Il materasso più rigido può andar bene per chi dorme sul fianco, mentre chi è di corporatura esile ha bisogno di un materasso più flessibile, sul quale il corpo possa aderire molto bene.

Mi chiamo Martina e sono del ’97. Sono laureata in Lettere Moderne e amo molto la letteratura e la scrittura. Mi piace il giornalismo perché credo che apra una finestra sul mondo. Scrivere è una delle mie passioni più grandi ed è il modo in cui trascorro il mio tempo libero. Preferisco trattare di benessere e salute in generale, infatti è interessante parlare dei materassi in quanto, se scelti bene, forniscono un buon riposo notturno. Tra i miei hobby ci sono anche la danza e la musica in generale.

Back to top
menu
Migliore Materasso Singolo